La MOXIBUSTIONE non serve soltanto in gravidanza….

ALCUNI CENNI STORICI

Si pensa che l’uso della moxibustione risalga a 5000 anni fa.

I testi più antichi sono stati rinvenuti nel 1973 nelle tombe di Mawangdui risalenti al 1º sec. a. C. In precedenza si usavano foglie e rami secchi, carbone di legna, zolfo ed altre erbe comuni.

 

L’ARTEMISIA

L’artemisia, dal greco “erba perenne”, è molto diffusa in Europa ed Asia e in Cina ci sono diverse varietà. In Italia è conosciuta come l’Erba di San Giovanni, che si coglie a giugno-luglio.

Tradizionalmente si lasciano seccare le foglie sino a tre anni, poi si sminuzzano e si tritano per eliminare gli scarti, per più volte e ciò che resta è la cosiddetta lana; questa ha la qualità di essere autoaderente, ben separabile e di bruciare senza fiamma.

Leggi tutto

Posizione podalica del bambino – la Moxibustione aiuta in modo naturale e senza traumi

Qual è la posizione del bambino affinchè avvenga un parto naturale?

La posizione fisiologica del parto è quella cefalica. Con l’avanzare della gravidanza la testa del bambino diventa sempre più pesante rispetto al resto del corpo. Normalmente intorno alla 32° settimana di gestazione il bambino si impegna nel canale del parto a testa in giù. Fino alle 32-34 settimane di gravidanza, anche se il bimbo è in posizione podalica, non c’è da preoccuparsi perchè ha ancora modo di girarsi spontaneamente. Dopo le 32-34 settimane, però lo spazio per muoversi diventa limitato per cui è le difficoltà di girarsi aumentano.

Leggi tutto